Meetweb Meet us, meet web

500 milioni di agevolazioni per R & S con l’apertura del secondo sportello

È previsto per il 31 gennaio 2023 lo sblocco di ulteriori risorse pari a 500 milioni di euro a valere sul Fondo nazionale complementare al PNNR destinate a imprese di qualsiasi dimensione che esercitano:

  • attività industriali;
  • agroindustriali;
  • artigiane;
  • servizi all’industria o attività di ricerca allo scopo di finanziare nuovi progetti.

Le nuove risorse saranno destinate a finanziare nuovi progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale di rilevante impatto tecnologico al fine di rendere le imprese più competitive e al passo con i tempi, salvaguardare i livelli occupazionali e accrescere la presenza delle imprese estere nel territorio nazionale. 

Vengono così introdotte alcune novità relative ai criteri di accesso alle agevolazioni:

  • divieto per un soggetto di proponente di presentare più istanze in qualità di mono proponente o di soggetto capofila di un partenariato;
  • ammissione in istruttoria delle domande non in ordine cronologico ma in base alla posizione assunta nell’ambito di una specifica graduatoria di merito, qualora le risorse finanziarie non consentano l’accoglimento di tutte le domande presentate nello stesso giorno.

Spese e costi ammissibili: non inferiori a  5 milioni di euro, avere una durata non superiore a 36 mesi ed essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazioni al Ministero.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 17 gennaio 2023, attraverso il sito Internet di Microcredito centrale in qualità di soggetto attuatore.

Per scoprire di più sulle modalità di erogazione e le aree intervento consulta la pagina Accordi per l’innovazione – Secondo sportello del sito Internet del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.